Cécile Kyenge ministro dell’Integrazione, alla Bonino gli esteri

Cécile Kyenge Kashetu (Kambove, 28 agosto 1964) è stata nominata dal neo presidente del Consiglio Enrico Letta Ministro dell’Integrazione. Neodeputata nelle file del Pd, sposata e madre di due figlie, Kyenge è nata a Kambove nella Repubblica Democratica del Congo.

Ha una laurea in medicina e chirurgia, specializzata in oculistica, esercita la professione di medico oculista. Dal settembre 2010 è portavoce nazionale della rete Primo Marzo per cui si occupa di promuovere i diritti dei migranti e i diritti umani. Attualmente è impegnata, collaborando con diversi enti ed associazioni, in campagne nazionali sui diritti di cittadinanza. Collabora con la rivista Combonifem e con Corriere Immigrazione. Ha promosso e coordinato il progetto AFIA per la formazione di medici specialisti in Congo in collaborazione con l’Università di Lubumbashi.

 

Tags: , ,

 
Esmeralda Tyli scrive:

Cècile è un’attivista del Forum Immigrazione PD dagli inizi dell’attività di quest’ultimo. Lavorando nei territori, con risultati concreti, insieme ai militanti e attivisti, insieme alla società civile. Molto attiva nella campagna LasciateCIEntrare. Un lavoro che ha premiato lei e il lavoro di un Forum che ha impegnato tutte le sue energie per la costruzione di una società giusta. I temi dei diritti rimangono prioritari per tutti. E il lavoro continuerà sempre su questa linea. Bello il comunicato dato poco fa da Cècile. Io personalmente come militante del Forum, la ringrazio. Sono certa che lei saprà dare il suo grande contributo nel tema del diritto di cittadinanza dei ragazzi nati e/o cresciuti in Italia e sul diritto di voto amministrativo dei cittadini di origine straniera, regolarmente residenti in Italia. IN BOCCA AL LUPO, CECILE!!