Cantare a Yarmouk, nonostante tutto

FacebookTwitterGoogleTumblrLinkedInPinterest


In mezzo alla strada un pianoforte scordato e impolverato, le macerie ai lati, palazzi divelti dalle bombe sullo sfondo. I ragazzi del campo profughi palestinese di Yarmouk – periferia di Damasco – sognano libertà e pace in questo modo, con la dignità che ha da sempre caratterizzato questo popolo straordinario. Un popolo che – nonostante tutto – trova il coraggio di alzare la testa, ogni volta.