Viaggio in Slovacchia contro le discriminazioni. Rimborso Ue

FacebookTwitterGoogleTumblrLinkedInPinterest


 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Trenta giovani provenienti da Italia, Slovacchia e Bulgaria riuniti per parlare di discriminazione e per riflettere insieme sulle infinite declinazioni di questo concetto nel panorama europeo. Frontiere News offre ai suoi lettori la possibilità di rappresentare l’Italia in un progetto Youth Exchange in Slovacchia dal 24 al 31 marzo 2014.

IL PROGETTO. “All eyes on me” è un progetto promosso dai nostri partner slovacchi dell’associazione Get Up. Il tema principale riguarderà le discriminazioni e la settimana di scambio sarà un’occasione per confrontarsi con i rappresentanti delle altre nazioni sulle varie specificità del problema e sulle possibili soluzioni. Il programma prevede attività di gruppo mirate alla problematizzazione della tematica, discussioni volte a indagare la natura poliedrica di una questione tanto complessa e dibattiti sulle conseguenze sociali che tali comportamenti provocano; per trattare l’argomento verranno usati anche metodi di educazione non formale tra cui workshop e buzz groups. Ci saranno inoltre momenti di svago e serate in cui le delegazioni presenteranno le tradizioni culturali (gastronomiche, artistiche e storiche) della propria nazione.

MOBILITÀ GIOVANILE. Decine di ragazzi e ragazze hanno conosciuto varie realtà europee insieme a Frontiere. Dopo la Serbia, la Polonia, e tante mete turche (dalla Cappadocia all’Anatolia), vi proponiamo un’altra opportunità di viaggio responsabile. Il progetto si inserisce nel programma dell’Unione europea Youth in Action, un piano promosso da Bruxelles per favorire la mobilità giovanile, per permettere a decine di giovani europei di instaurare rapporti solidi, e per promuovere la scoperta di culture europee (e di Paesi partner dell’Ue). Allo scambio internazionale parteciperanno giovani da Italia, Bulgaria e Slovacchia. A rappresentare l’Italia sarà l’Associazione Frontiere, che offre ai lettori del magazine Frontiere News la grande possibilità di viaggiare a bassissimo costo vivendo una vera esperienza interculturale. Cerchiamo 7 ragazzi/e di età compresa tra i 20 e i 25 anni.

LA LOCALITÀ. Lo scambio si terrà a Poprad, antica cittadina ubicata nella regione di Prešov la cui storia si presenta come un vero e proprio crogiolo di popoli (nei secoli, infatti, la città ha assistito al succedersi di molteplici dominazioni: dalla Germania  all’Ungheria, fino alla Polonia).

RIMBORSI E LOGISTICA. L’Unione europea rimborsa il 70% dei trasporti a/r (i rimborsi avverranno in loco), vitto e alloggio sono offerti al 100% dall’Ue. I selezionati dovranno anticipare il costo del biglietto dopo la nostra conferma, iscriversi all’Associazione Frontiere (la tessera annuale è di 40 euro) e versare un contributo di 30 euro per la partecipazione alla spedizione.

COME PARTECIPARE. Manda la tua candidatura a viaggi@frontierenews.it (oggetto: Partecipazione progetto in Slovacchia) allegando un curriculum, una lettera motivazionale e un numero di telefono (non è un bando per un lavoro, vogliamo solo conoscerci meglio). Dopo la comunicazione dei selezionati sarà possibile iscriversi all’associazione e quindi partire.